La Santa Vergine Maria è apparsa a “La Salette” il 19 settembre del 1846 a un’umile pastorella francese di 15 anni, Melanie Calvat, e anche al suo più giovane amico pastorello, Maximin Giraud, di 12 anni. La Salette è un piccolo villaggio ai piedi delle Alpi, a 1800 metri di altitudine, a sud-est della Francia, vicino a Grenoble.

Il messaggio donato da Maria è simbolico ed enigmatico. Esso non si può comprendere se non attraverso lo svolgimento degli avvenimenti profetizzati. Questi avvenimenti li abbiamo oggi sotto i nostri occhi. I protagonisti annunciati sono presenti. Per poter comprendere il linguaggio apocalittico di Maria e riconoscere l’identità dell’Anticristo e della Bestia, dei quali Ella (Maria) parla in questo messaggio, rimandiamo i lettori al testo “La Chiave dell’Apocalisse”.

Nel suo messaggio Maria si riferisce costantemente al Vangelo e all’Apocalisse di San Giovanni. Ella ci parla della “Bestia” (Apocalisse 13 e 17) che è l’Anticristo (1 Giovanni 2,22); esso si presenterà come “salvatore” e ingannerà molti Cristiani. È per questo che la Nostra Signora esprime con forza la sua delusione nel vedere che i capi religiosi, “la cui intelligenza è stata oscurata dal demonio”, sono incapaci di riconoscere l’Anticristo annunciato nella Bibbia, lasciandolo agire liberamente, ingannando, così, il popolo.

La Vergine benedetta, quindi, lancia un appello a tutti i suoi veri figli, gli “Apostoli degli ultimi tempi”, per combattere questo nemico di Gesù. Noi ne riveliamo l’identità, mettendo tra parentesi i chiarimenti necessari.

Melanie rese pubblico il suo messaggio per esteso nel 1879 con l’imprimatur del vescovo Zola (della città di Lecce in Italia). Roma lo riconoscerà ufficialmente il 6 giugno del 1922. La Salette, attualmente, è un centro di pellegrinaggio attivo.

Tutto cominciò il 19 settembre 1846. Melanie e Maximin erano nei campi con il gregge. Essi si spaventarono nel vedere apparire, a qualche metro, una sfera luminosa al centro della quale una donna radiosa piangente era seduta, con il viso tra le mani. La Signora si alzò con molta dignità e si avvicinò ai bambini. Il suo viso era triste, ma sereno. Ella disse loro:

“Avvicinatevi figli miei, io sono qui per annunciarvi una grande novella. Se il mio popolo non vuole sottomettersi, io sarò costretta a liberare la mano di mio Figlio. Essa è così pesante e così forte, che io non posso più trattenerla. È da molto tempo che soffro per voi! Se io voglio che mio Figlio non vi abbandoni, mio compito è pregarlo incessantemente. E voi altri, non ci date peso. Voi recitate belle preghiere, fate belle azioni, ma non potrete mai alleviare la pena che ho per causa vostra. Se il raccolto si guasta, non sarà che per causa vostra…” ecc…

La Santa Vergine, dopo aver espresso brevemente la sua delusione, diede a Melanie un messaggio segreto, chiedendole di rivelarlo in seguito. Il clero rifiuta di pubblicarlo, poiché questo messaggio lo accusa e annuncia il tradimento del Vaticano.

Noi riportiamo il testo integrale con spiegazioni e riferimenti biblici tra parentesi.

Ecco ciò che la Nostra Signora disse a Melanie:

“Melanie, ciò che vi dirò adesso non sarà segreto per sempre. I sacerdoti, a causa delle loro vite malvagie, per le loro irriverenze e la loro empietà nel celebrare i santi Misteri, per l’amore del denaro, l’amore degli onori e dei piaceri, i sacerdoti sono diventati cloache d’impurità. Sì, i sacerdoti domandano vendetta e la vendetta è sospesa sulle loro teste. Guai ai sacerdoti e alle persone consacrate a Dio, che per la loro infedeltà e la loro condotta malvagia, crocefiggono di nuovo mio Figlio. I peccati delle persone consacrate a Dio gridano al Cielo e invocano la vendetta di Dio; ed ecco la vendetta è alle loro porte, poiché non si trovano più persone che implorano misericordia e perdono per il popolo. Non vi sono più anime generose, non vi sono persone degne di offrire la Vittima senza macchia all’Eterno in favore del mondo.

Dio colpirà in una maniera esemplare. Guai agli abitanti della terra! Dio verserà la sua collera e nessuno si potrà sottrarre a tanti mali insieme.

I capi, le guide del popolo di Dio, hanno trascurato la preghiera e la penitenza e il demonio ha oscurato la loro intelligenza (essi sono incapaci di discernere l’identità dell’Anticristo); essi sono diventati quelle stelle erranti che il vecchio diavolo trascinerà con la sua coda fino a farli morire (Apocalisse 12,4).
Dio permetterà che l’antico serpente instauri divisioni tra i regnanti, in ogni società e in tutte le famiglie. Si soffrirà per pene fisiche e morali. Dio abbandonerà gli uomini a loro stessi, riverserà castighi che si succederanno per più di 35 anni (i “42 mesi” simbolici di Apocalisse 11,11). La società è alla vigilia dei flagelli più terribili (Marco 13,19 e Apocalisse 16,18) e dei più grandi avvenimenti. Ci si deve aspettare di essere governati con verga di ferro e di bere il calice della collera di Dio (Apocalisse 14,9-10).

Il vicario di mio Figlio, il Sommo Pontefice Pio IX non esca da Roma dopo l’anno 1859, ma sia fermo e generoso, combatta con le armi della fede e dell’amore: io sarò con lui.

Non si fidi di Napoleone; il cuore di costui è doppio e, quando vorrà essere contemporaneamente Papa e Imperatore, Dio si ritirerà da lui; egli è quell’aquila che volendo innalzarsi sempre più, cadrà sulla spada di cui voleva servirsi per obbligare i popoli a innalzarlo.

L’Italia sarà punita per la sua ambizione di voler scuotere il giogo del Signore dei signori. Anch’essa sarà portata alla guerra; il sangue scorrerà da tutte le parti, le chiese saranno chiuse e profanate, i sacerdoti e i religiosi saranno cacciati; li faranno morire, e morire di morte cruenta. Tanti abbandoneranno la fede (solidarizzando con l’Anticristo), e il numero di sacerdoti e di religiosi che si separeranno dalla vera religione sarà grande. Tra questi, ci saranno anche vescovi (accordo Vaticano-Israele firmato il 30.12.1993).

Che il Papa si guardi dagli operatori di miracoli (falsi “miracoli” dell’Anticristo basati sull’ingiustizia e sulla violenza militare) poiché è giunto il tempo in cui i prodigi più stupefacenti avranno luogo sulla terra e nell’aria (potenza aerea).

Nell’anno 1864, Lucifero con un gran numero di demoni sarà liberato dall’inferno (Apocalisse 20,7). Essi, a poco a poco, distruggeranno la fede anche delle persone consacrate a Dio. Essi li accecheranno in modo tale che, se non per una grazia particolare non prenderanno lo spirito di questi angeli malvagi. Molti gruppi religiosi perderanno ulteriormente la fede (essendo solidali con l’Anticristo per timore di essere accusati di antisemitismo) e perderanno molte anime.

I libri malvagi abbonderanno sulla terra, e gli spiriti delle tenebre diffonderanno ovunque un rilassamento universale per tutto ciò che riguarda il servizio di Dio (2 Timoteo 3,1-5). Essi avranno un gran potere sulla natura. Vi saranno delle chiese per servire questi spiriti (il culto satanico nel mondo). Alcune persone saranno trasportate da un luogo all’altro da questi spiriti malvagi, e anche dei sacerdoti, perché non saranno condotti dal buon Spirito del Vangelo, che è spirito di umiltà, di carità e di zelo per la gloria di Dio.

Faranno resuscitare alcuni morti e alcuni giusti (gli Israeliani sostengono che lo stato attuale d’Israele sia la risurrezione dell’Israele biblico e paragonano alcuni uomini israeliani a personaggi biblici: Ben Gourion un nuovo Mosè, Golda Méir è una nuova profetessa Deborah ecc…). Questi morti (nello spirito, oggi i sionisti) prenderanno le sembianze delle anime giuste che erano vissute su questa terra (Mosè, Deborah ecc…), per sedurre meglio gli uomini. Questi sedicenti morti resuscitati, che non saranno altro che il demonio stesso sotto simili sembianze (umane), predicheranno un altro vangelo (sionista), contrario a quello del vero Gesù Cristo negando l’esistenza del Cielo e anche quella delle anime dannate. Tutte queste anime (sataniche) appariranno come unite ai loro corpi (questi corpi sono posseduti dal diavolo).

Vi saranno prodigi straordinari ovunque poiché la vera fede si è spenta e la falsa luce rischiara il mondo (i prodigi legati ai progressi della scienza: la conquista dello spazio ecc… non sono miracoli di natura spirituale).

Guai ai principi della Chiesa che si saranno dedicati solamente ad accumulare ricchezze su ricchezze, a salvaguardare la loro autorità e a dominare con orgoglio.

Il Vicario di mio Figlio soffrirà molto (sotto il comunismo), poiché per un tempo la Chiesa sarà abbandonata a grandi persecuzioni: sarà il tempo delle tenebre; la Chiesa si troverà in una crisi spaventosa.

La santa fede di Dio sarà dimenticata, ogni individuo vorrà guidarsi da solo (senza tenere conto degli avvertimenti celesti) ed essere superiore ai suoi simili. Si aboliranno i poteri civili ed ecclesiastici, ogni ordine e ogni giustizia verranno calpestati; non si vedranno che omicidi, odii, gelosie, menzogne e discordie, senza amore per la patria né per la famiglia.

Il Santo Padre soffrirà molto. Io sarò con lui fino alla fine per ricevere il suo sacrificio. I cattivi attenteranno più volte alla sua vita senza però potere nuocere ai suoi giorni; ma né lui né il suo successore… vedranno il trionfo della Chiesa di Dio.

I governanti civili (sotto l’influenza della fra-massoneria) avranno tutti lo stesso programma, cioè di abolire e far scomparire ogni principio religioso, per dar posto al materialismo, all’ateismo, allo spiritismo e a ogni sorta di vizio.

Nell’1865 si vedrà l’Abominazione nei Luoghi Santi (Matteo 24,15; primo tentativo di insediamenti sionisti in Terra Santa). Nei conventi, i fiori della Chiesa saranno putrefatti e il demonio diverrà quasi il re dei cuori. Coloro che si trovano a capo delle comunità religiose stiano attenti a quelli che ricevono, perché il demonio userà tutta la sua malizia per introdurre negli ordini religiosi delle persone vicine al peccato (infiltrazioni giudeo-massoniche), poiché il disordine e l’amore dei piaceri carnali saranno diffusi per tutta la terra.

La Francia, l’Italia, la Spagna e l’Inghilterra saranno in guerra. Il sangue scorrerà nelle strade. Il francese si batterà col francese, l’italiano con l’italiano, in seguito vi sarà una guerra generale (guerra mondiale) che sarà spaventosa (nucleare). Per un periodo di tempo, Dio non si ricorderà più né della Francia, né dell’Italia, perché il Vangelo di Gesù non sarà più conosciuto. I malvagi useranno tutta la loro malizia; si uccideranno, si massacreranno perfino nelle case.

Al primo colpo della sua spada folgorante, le montagne e tutta la natura tremeranno dallo spavento perché i disordini e i delitti degli uomini squarciano la volta dei Cieli. Parigi sarà bruciata e Marsiglia inghiottita; diverse grandi città saranno scosse e inghiottite dai terremoti (Apocalisse 16,18-19). Si crederà che tutto sia perduto. Non si vedranno che omicidi, non si sentirà che rumore di armi (guerre ovunque, Matteo 24) e bestemmie (l’immoralità).

I giusti soffriranno molto; le loro preghiere, le loro penitenze e le loro lacrime saliranno fino al Cielo (Apocalisse 6,9-10 e 8,3) e tutto il popolo di Dio domanderà perdono e misericordia, e chiederà il mio aiuto e la mia intercessione.

Allora Gesù, con un atto della sua giustizia e della sua grande misericordia per i giusti, ordinerà ai suoi angeli che tutti i suoi nemici vengano messi a morte (Luca 19,27 e Apocalisse 19,17-20).

A un tratto, i persecutori della Chiesa di Gesù Cristo e tutti gli uomini dediti al peccato moriranno e la terra diventerà come un deserto (dopo la guerra nucleare).

Allora si farà la pace, la riconciliazione di Dio con gli uomini. Gesù sarà servito, adorato e glorificato; la carità fiorirà dappertutto. I nuovi re saranno il braccio destro della Santa Chiesa, che sarà forte, umile, pia, povera, piena di zelo e imitatrice delle virtù di Gesù. Il Vangelo sarà predicato dappertutto e gli uomini faranno grandi progressi nella fede poiché vi sarà unità fra gli operai di Gesù e gli uomini vivranno nel timore di Dio.

Questa pace tra gli uomini non durerà a lungo: 25 anni di raccolti abbondanti saranno sufficienti per far loro dimenticare che i peccati degli uomini sono la causa di tutte le pene che giungono sulla terra.

Un precursore dell’Anticristo (il comunismo, creato da Marx, Lenin ecc… dagli Ebrei sionisti), con le truppe di diverse nazioni, combatterà contro il vero Cristo, il solo Salvatore del mondo. Esso spargerà molto sangue e vorrà annientare il culto di Dio per farsi considerare come un Dio (2 Tessalonicesi 2,3-4).

La terra sarà colpita da ogni specie di piaghe, oltre alla peste e alla carestia, che saranno generali (Aids ecc…). Si susseguiranno guerre (le guerre mondiali e le guerre nel Medio-Oriente che si moltiplicheranno dopo la proclamazione dello Stato d’Israele), fino all’ultima guerra che sarà condotta dai 10 re dell’Anticristo (III guerra mondiale cominciata dagli USA e i suoi alleati contro l’Iraq: Apocalisse 17,12-14). Questi re avranno tutti un unico scopo (appoggio totale ad Israele: Apocalisse 17,13) e saranno i soli a governare il mondo (supremazia degli Stati Uniti).

Prima che ciò si verifichi, ci sarà una specie di falsa pace nel mondo (gli accordi di pace arabo-israeliani di Camp David, Oslo…). Si penserà soltanto a divertirsi, i malvagi si abbandoneranno a ogni specie di peccato, ma i figli della fede, i miei veri imitatori, cresceranno nell’amore di Dio e nelle virtù che mi sono più care. Beate le anime umili condotte dallo Spirito Santo! Io combatterò con loro finché non saranno arrivati alla pienezza dell’età (maturità spirituale).

La natura chiede vendetta per gli uomini, e freme di spavento in attesa di ciò che deve accadere alla terra insudiciata di crimini (III guerra mondiale: Luca 21,25-26).

Tremate terra e voi che fate professione di servire Gesù (il clero) ma che, al di dentro, adorate voi stessi! Tremate, poiché Dio vi consegnerà al suo nemico (l’Anticristo) perché i Luoghi Santi sono nella corruzione (Apocalisse 11,2 e 20,9).

Molti conventi (solidali all’Anticristo) non sono più case di Dio, ma il pascolo di Asmodeo (il demone dell’impurità) e dei suoi.

Durante questo tempo nascerà l’Anticristo (“che nega che Gesù è il Cristo” 1 Giovanni 2,22: Israele, nato nel 1948) da una religiosa ebrea (sionismo internazionale), da una falsa vergine (simbolo dei falsi Giudei dei quali parla l’Apocalisse 2,9 e 3,9 divenuti una “sinagoga di Satana” con “il diavolo come padre”, Giovanni 8,44 a causa del loro rifiuto di Gesù). Suo padre sarà Vescovo (simboleggiato dai capi cristiani solidali ad Israele. Questi contribuiranno alla sua nascita). Nascendo vomiterà bestemmie (Apocalisse 13,15), avrà i denti (simbolo della mostruosità morale: Israele, nascendo, ha mostrato i denti ai suoi nemici). In una parola, sarà il diavolo incarnato. Emetterà grida spaventose (minacce contro i suoi nemici), farà prodigi (prodigi militari d’Israele), non si nutrirà che di impudicizie (bestemmie, ingiustizie e menzogne). Avrà dei fratelli (i 10 re) che, sebbene non saranno come lui dei demoni incarnati, saranno figli del male (poiché lo sostengono).

A 12 anni, si faranno notare per le valorose vittorie che riporteranno (1948 + 12 = 1960: il silenzio sul messaggio di Fatima che doveva essere rivelato nel 1960; il Concilio Vaticano II che scagiona gli Ebrei dalla responsabilità della morte di Gesù; la guerra tripartita contro l’Egitto nel 1956, la guerra dei sei giorni nel 1967 ecc…). In poco tempo ciascuno sarà alla testa di armate (ordinando interventi militari in favore d’Israele: guerra dell’Iraq ecc…), assistiti da legioni dell’inferno.

Le stagioni (la situazione mondiale) saranno cambiate, la terra produrrà soltanto frutti cattivi (naturali e spirituali), gli astri (i capi degli stati e i capi religiosi) perderanno i loro movimenti regolari (il controllo delle loro nazioni). La luna rifletterà solo una debole luce rossastra (la luce spirituale diventa debole, Matteo 24,29 ecc…). L’acqua e il fuoco daranno al globo terrestre dei movimenti convulsi ed orribili terremoti che faranno sprofondare montagne città ecc…

Roma (il Vaticano) perderà la fede e diventerà la sedia dell’Anticristo (2 Tessalonicesi 2,4). I demoni dell’aria, con l’Anticristo, faranno grandi prodigi sulla terra e nell’aria (potenza militare di Israele sulla terra ed aerea), e gli uomini si pervertiranno sempre più.

Dio avrà cura dei suoi fedeli servitori e degli uomini di buona volontà. Il Vangelo sarà predicato ovunque. Tutti i popoli e tutte le nazioni avranno conoscenza della verità.

Io rivolgo un pressante appello alla terra.

Io chiamo i veri discepoli del Dio Vivente e Regnante nei Cieli. Chiamo i veri imitatori del Cristo fatto uomo, il solo vero Salvatore degli uomini (Gesù è il solo e unico Messia; il Messia atteso dagli israeliani è l’Anticristo). Chiamo i miei figli, i miei veri devoti, coloro che si sono dati a me perché li conduca al mio divin Figlio, coloro che porto, per così dire nelle mie braccia, coloro che sono vissuti del mio Spirito.

Chiamo, infine, gli Apostoli degli Ultimi Tempi (Matteo 24,31), i fedeli discepoli di Gesù che, sono vissuti nel disprezzo del mondo e di se stessi, nella povertà e nell’umiltà, nel disprezzo e nel silenzio, nella preghiera e nella mortificazione, nella castità e nell’unione con Dio, nella sofferenza e sconosciuti dal mondo. È giunto il momento che escano e vengano a illuminare la terra. Andate e mostratevi come miei figli prediletti; io sono con voi e in voi purché la vostra fede sia la luce che vi illumina in questi giorni di sventura.

Che il vostro zelo vi renda come degli affamati della gloria e dell’onore di Gesù. Combattete (contro i sionisti e i loro alleati), figli della luce, voi, piccolo numero che ci vedete (la verità a proposito dell’Anticristo); poiché ecco il Tempo dei tempi la Fine delle fini.

La Chiesa sarà eclissata (essa lo è già), il mondo sarà nella costernazione. Ma ecco Enoch ed Elia (simboli dei due testimoni dell’Apocalisse 11,3) ripieni dello Spirito di Dio; essi predicheranno con la forza di Dio, e gli uomini di buona volontà crederanno in Dio, e molte anime saranno consolate (attraverso il messaggio apocalittico); faranno grandi progressi in virtù dello Spirito Santo e condanneranno gli errori diabolici dell’Anticristo.

Guai agli abitanti della terra!

Vi saranno guerre sanguinose e carestie, epidemie di peste e malattie contagiose (Aids ecc…). Vi saranno piogge di enorme grandine quasi del peso di un animale (la “grandine” apocalittica, le bombe: Apocalisse 16,21, lanciata dalle “cavallette”, gli aerei: Apocalisse 9,3-11). I tuoni scuoteranno le città (bombardamenti). Terremoti inghiottiranno paesi. Si sentiranno voci nell’aria (aerei); gli uomini sbatteranno la testa contro i muri. Essi invocheranno la morte, e la morte, d’altro canto costituirà il loro supplizio. Il sangue scorrerà ovunque.

Chi potrà vincere, se Dio non accorcia il tempo della prova?

Per mezzo del sangue, delle lacrime e delle preghiere dei giusti, Dio si lascerà piegare! (Matteo 24,22).

Enoch ed Elia saranno messi a morte. Roma pagana sparirà; il fuoco cadrà dal cielo e distruggerà tre città; l’intero universo sarà colpito dal terrore e molti si lasceranno sedurre (dall’Anticristo) perché non hanno adorato il vero Cristo (Gesù) vivente in mezzo a loro.

È tempo. Il sole (spirituale) si oscura; soltanto la fede vivrà.

Ecco il tempo! L’abisso si apre (Apocalisse 9,1-2). Ecco il re dei re delle Tenebre.

Ecco la Bestia (Apocalisse 13,1 e 17,8) con i suoi sudditi, che si dice il salvatore del mondo (il Messia sionista). Si innalzerà con orgoglio nell’aria (prodigi aerei d’Israele) per andare fino al cielo. Esso sarà, però, soffocato dal soffio di San Michele Arcangelo (1 Tessalonicesi 4,16). Cadrà e la terra che da tre giorni (Apocalisse 11,9-11) sarà in continue evoluzioni, aprirà il suo seno pieno di fuoco; egli sarà precipitato per sempre, con tutti i suoi, negli abissi eterni dell’inferno (Apocalisse 12,16 / 19,19-20 / 20,9-10).

Allora l’Acqua e il Fuoco (la fede e lo zelo degli Apostoli degli ultimi tempi) purificheranno la terra e consumeranno tutte le opere dell’orgoglio degli uomini e tutto sarà rinnovato: Dio sarà servito e glorificato (Apocalisse 21,1 e 11,13).

…Ebbene figlioli miei, voi lo trasmetterete (questo messaggio) a tutto il mio popolo”.

Melanie accettò il suo compito rivelando il messaggio nel suo tempo. Ma in seguito, a dispetto del fatto che La Salette è un centro di pellegrinaggio (economico) incoraggiato dalla Chiesa, i vescovi e i sacerdoti avrebbero fatto di tutto per soffocare il messaggio come è successo per il messaggio di Fatima. La ragione è che il Vaticano ha solidarizzato con l’Anticristo e il clero è diventato una cloaca d’impurità.

Tocca ai veri figli di Maria, gli Apostoli degli ultimi tempi, i Credenti Indipendenti, divulgare il messaggio della loro Santa Madre.