I fanatici non hanno amici in questi testi

La nostra missione è iniettare l’amore per l’Ispirazione biblico-coranica nei cuori puri di tutti i riti, religioni e confessioni, senza fanatismo, né bigottismo, affinché regni sulla terra l’amore tra l’uomo e l’uomo suo fratello. Scopriamo la vera fede tramite la conoscenza delle Sante Scritture! Poiché solo questa conoscenza è capace di rendere i cuori puri liberi dalle trappole dell’ignoranza e dalle catene di certi culti e delle diverse tradizioni ereditate da una fede cieca, praticata per semplice abitudine. Dio non desidera queste pratiche. Ci chiede semplicemente di conoscerLo e di amarLo. (Osea 6,6 / Giovanni 4,23-24 / Giovanni 17,3 / Corano XXII; Il Pellegrinaggio, 38-39)

Noi dobbiamo la Nostra Missione e questi testi alla rivelazione fatta da Gesù il 13 Maggio 1970. Egli ha smascherato l’identità della “Bestia” del capitolo 13 dell’Apocalisse, l’Anticristo. Questa rivelazione fu uno sconvolgimento totale per colui che ne fu il depositario e per coloro che vi credettero. È la Chiave che svela tutti i misteri del Libro dell’Apocalisse. Essa iniziò La Restaurazione Universale annunciata dalle Sacre Scritture. (Vedere il testo: “La Chiave dell’Apocalisse”).

“Ecco, sto alla porta e busso, Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta Io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con Me.” (Apocalisse 3,20)