Il Cristo aveva predetto che l’umanità intera doveva essere sottoposta, prima del suo Ritorno, a una grande prova, la più penosa di tutti i tempi. Essa ha per scopo quello di sondare i cuori, di provare le intenzioni segrete. Egli aveva domandato a tutti di vegliare affinché questa prova sottile e dura non li sorprendesse all’improvviso:

“Poiché vi sarà allora una tribolazione grande, quale mai avvenne dall’inizio del mondo fino ad ora, né mai più ci sarà…” (Matteo 24,21). “…State bene attenti che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso improvviso; come un laccio esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra…” (Luca 21,34-35)

Nonostante gli avvertimenti del Messia, molte volte ripetuti, gli uomini si sono lasciati trascinare dalle dissipazioni, dall’ubriachezza, dalla droga, dagli affanni della vita e da ogni specie d’empietà. Paolo l’aveva predetto:

“…Negli ultimi tempi verranno momenti difficili. Gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanitosi, orgogliosi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, senza religione, senza amore, sleali, maldicenti, intemperanti, intrattabili, nemici del bene, traditori, sfrontati, accecati dall’orgoglio, attaccati ai piaceri più che a Dio, con la parvenza della pietà, mentre ne hanno rinnegata la forza interiore.” (2 Timoteo 3,1-5)

Gesù ha promesso ai suoi, a coloro che saranno rimasti a Lui fedeli, di proteggerli durante questa prova sottile e spietata:

“…E se quei giorni non fossero abbreviati, nessun vivente si salverebbe; ma a causa degli eletti quei giorni saranno abbreviati.” (Matteo 24,22)

“Poiché hai osservato con costanza la mia parola, anch’Io ti preserverò nell’ora della tentazione che sta per venire sul mondo intero, per mettere alla prova gli abitanti della terra.” (Apocalisse 3,10)

Paolo conferma che Gesù salverà i suoi, coloro che L’aspettano con amore e fedeltà in questa prova:

“Così Cristo,…apparirà una seconda volta, (al suo Ritorno), a coloro che L’aspettano, per la loro salvezza.” (Ebrei 9,28)

Questi eletti sono scelti uno ad uno, una ad una; Gesù dice:

“Vi dico: in quella notte (della prova) due si troveranno in un letto: l’uno verrà preso e l’altro lasciato; due donne staranno a macinare nello stesso luogo, l’una verrà presa e l’altra lasciata.” (Luca 17,34-35)

I segni di questa prova universale sono qui. Questa prova è essa stessa un segno del prossimo Ritorno di Gesù:

“Quando vedrete tutte queste cose, sappiate che Egli è proprio alle porte…” (Matteo 24,33). “…Ecco, Sto alla porta e Busso…” (Apocalisse 3,20)

Il segno più evidente è l’apparizione dell’Anticristo a Gerusalemme.
La prova universale è seguita da una restaurazione universale. Beati coloro che ne prendono parte.
(Vedere testi: “La Restaurazione Universale”, “I segni del Ritorno di Gesù”, “La Chiave dell’Apocalisse”).